Galleries - Rita Soccio - "L'arte senza etica è pura estetica"

E' il motto di Rita Soccio, artista che ama affrontare i temi fondamentali della vita e della società utilizzando le più famose brand pubblicitarie diventate immortali e quindi parte del nostro immaginario. Con un sapiente montaggio grafico “smonta” il mito pubblicitario trasformandolo da oggetto del desiderio a messaggero di valori sociali. Sono immagini manipolate che sottintendono la manipolazione cui siamo costantemente sottoposti, ma con l'evidente ribellione a tutto ciò che è stereotipato, ed è con l’ironia che smaschera prototipi perfetti con cui spesso ci confrontiamo. Davanti alle sue immagini ridiamo amaramente di noi stessi, afflitti per non aver avuto quel senso di responsabilità che avrebbe impedito di seguire un miraggio, sconfitti dalla ridondante falsità dello stesso.

Sconfessata ogni tipo di ipocrisia e svelato ogni lato oscuro, l’opera ci invita all’autocritica mentre lo sguardo innocente dei bambini in un museo sta svanendo come il loro corpo.

Rita Soccio, Pescara 1971. Vive e lavora a Recanati

Articolo correlato Rita Soccio "Il trucco c'è e si vede"

 
Visualizza # 
 
 
Powered by Phoca Gallery